Quanto guadagna Amadeus? Analisi dei ricavi del famoso conduttore

Per tutti noi la televisione rappresenta ormai una quotidianità. Sin sa piccoli ci siamo lasciati affascinare da questa magica scatola che ci ha regalato tante gioie e svago nel corso della nostro vita. Ma non solo questo. Infatti, la televisione ha aperto le porte a centinaia di nuove professioni che hanno permesso a personaggi di ogni tipo di sbancare e diventare delle vere e proprie icone, che hanno saputo rallegrare le nostre giornate continuamente grazie ai loro show, programmi, festival, quiz e quant’altro. Ma la domanda a questo punto ci sorge spontanea. Quanto può effettivamente guadagnare ai giorni nostri un conduttore televisivo? Dopo aver visto i guadagni di cantanti come Fedez, sportivi come Leo Messi, Cristiano Ronaldo e Lebron James, ma anche di youtuber come Pewdiepie, Favij e i Me Contro Te, andiamo a studiare i guadagni di una figura più tradizionale, quella dei più famosi conduttori tv, come appunto Amadeus.

Il Fenomeno Amadeus

amadeus

Da Mike Bongiorno a Corrado, da Pippo Baudo a Fabrizio Frizzi, questi e tanti altri sono i nomi dei conduttori televisivi italiani che hanno trasformato la televisione e ci hanno permesso di amarla a tal punto. Ai giorni nostri queste personalità di certo non sono scomparse dalla memoria, lasciando un segno nella storia della televisione e permettendo ad altri personaggi di fare il loro debutto.

In questo articolo parleremo di Amadeus, nome d’arte o pseudonimo di Amedeo Umberto Rita Sebastiani, conduttore di origini emiliane che ha saputo trasformare a modo suo il mondo della televisione. Gli inizi di questo vero e proprio fenomeno mediatico risalgono alla radio, come per molti dei suoi colleghi, passando poi per la conduzione di qualche piccolo incarico della Mediaset negli anni ottanta. Qui si è via via fatto un nome, passando da Italia 1 a Canale 5, conoscendo i volti dello spettacolo e diventando sempre più apprezzato da spettatori e addetti ai lavori.

Dopo però queste piccole partecipazioni, arriva il vero successo. Infatti, dopo aver fatto parte della giuria del Festival di Sanremo del 1999, porterà all’esordio un programma ideato da lui su Rai 1, L’eredità. Dopo questo successo la sua carriera non ha finito di sorprendere, attraverso la conduzione di show noti a tutti noi, come Tale e Quale Show, Reazione a Catena, fino ad arrivare al successo incredibile e la rinascita dei Soliti Ignoti.

Dopo questa ascesa incredibile, è stato premiato con l’onore di condurre anche il settantunesimo Festival della Canzone Italiana.

Ma quanto guadagna Amadeus?

Guadagno

Dopo un excursus sull’ascesa del “Signore del Preserale”, eccoci arrivati invece a ciò che forse tutti voi volete effettivamente sapere.

Quanto guadagna Amadeus? Beh, non abbiamo purtroppo delle cifre ufficiali, ma possiamo comunque affidarci a delle stime attendibili, che ci daranno un’idea delle attuali entrate del nostro caro presentatore. Ciò da cui possiamo sicuramente partire è il tanto ambito e conosciuto Festival della canzone italiana, meglio nome come il Festival di Sanremo. Qui le cifre tendono a lievitare abbastanza, infatti si parla di ingaggi che si aggirano sul mezzo milione di euro, fino ad arrivare ai 600.000€, se non superiori. Cifre del tutto fattibili data l’importanza sociale di un tale programma su scala internazionale.

Ma passando oltre il Festival e volendoci invece focalizzare sul fiore all’occhiello di Amadeus, ovvero il classico programma dei Solito Ignoti, qui gli ingaggi tendono a differenziarsi. Se infatti possiamo parlare di cifre che si aggirano intorno al mezzo milione fino ad arrivare al milione se non più in alto per conduzioni Rai di questo calibro e influenza, si può dire che il guadagno netto di Amadeus per la conduzione del programma campione di ascolto si aggiri intorno al milione di euro per conduzione.

Se a questa cifra esorbitante aggiungiamo poi la conduzione del Festival di Sanremo, arrivando a toccare tranquillamente il milione e mezzo, per raggiungere poi i due milione per eventuali comparse e conduzioni in altri show televisivi occasionali.

Parliamo dunque di cifre esorbitanti, che però sono di certo meritate da uno dei conduttori che è riuscito ad entrare di diritto tra i volti fondamentali della televisione italiana.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO