Alertpay – Una Buona Alternativa a Paypal

Alertpay è un sistema di pagamento alternativo a Paypal e basato su un meccanismo simile.

Lo scopo è quello di processare un pagamento on-line immediatamente, senza attendere i lunghi tempi di esecuzione e di accreditamento dei fondi, tipici di un bonifico, e preservando la sicurezza della propria carta di credito.

Per utilizzare questo sistema di pagamento, bisogna registrarsi sul sito www.alertpay.com e indicare in fase di registrazione quale carta di credito vogliamo associare al nostro account.

Tra i dati da indicare. è essenziale quello del proprio indirizzo e-mail: non solo perché qui riceveremo le notifiche relative ai pagamenti effettuati e a quelli ricevuti (e potremo così tenere sotto controllo le nostre entrate e le nostre uscite), ma soprattutto perché sarà questo indirizzo e-mail l’unico dato che dovremo indicare in caso di pagamento e l’unico dato da comunicare a chi vorrà inviarci un pagamento.

Alterpay propone tre tipologie di conto: quello Personal Start, quello Personal Pro e quello Business.

A seconda della tipologia, cambiano i costi ed i servizi offerti.

Il Personal Start, per esempio, è completamente gratuito e non addebita commissioni per ricevere e inviare i pagamenti: la commissione è prevista solo per l’emissione di un assegno (2 dollari per operazione) o per l’esecuzione di un trasferimento bancario (0,50 dollari per operazione). Con questa tipologia di conto, tuttavia, non è possibile ricevere pagamenti da una carta di credito.

Il conto Personal Pro e quello Business, invece, prevedono in più un costo per ricevere denaro (0,25 dollari di costo fisso, più il 2,50% della somma trasferita) e consentono di ricevere pagamenti da carte di credito (anche se viene imposta la commissione di 0,25 dollari, più il 5% dell’importo trasferito).

In ogni caso, per la liquidazione di una somma con assegno non vi sono limiti di importo, mentre per la richiesta di fondi a mezzo bonifico, l’importo minimo deve essere di 20 dollari.

E’ inoltre possibile verificare il proprio conto, inviando un’e-mail con la propria foto, un documento di identità e un altro documento dal quale verificare il proprio indirizzo: il conto verificato consente sia di richiedere indietro i pagamenti sia di effettuare i prelievi.

In definitiva, il vantaggio è dato dall’immediatezza dell’accredito della somma relativa al pagamento e dalla sicurezza e dalla praticità di non dover inserire ogni volta che effettuiamo il pagamento, i dati della nostra carta di credito su siti internet più o meno conosciuti.

Certo le commissioni non invogliano ad utilizzare questo sistema come metodo alternativo a Paypal, visto che queste sono più o meno equiparabili, ma la diffusione di Paypal è di gran lunga maggiore (ed è possibile accedere anche al sito in italiano).

In sintesi: un servizio migliorabile sotto l’aspetto economico, ma indubbiamente utile.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO